Home :: Travel Lifestyle :: Viaggi da Incubo :: Problemi al check-in per aver indossato troppi vestiti, negato l’imbarco

Problemi al check-in per aver indossato troppi vestiti, negato l’imbarco

L’incubo di molti viaggiatori in aereo – il bagaglio troppo pesante e il relativo sovrapprezzo – è diventato realta’ per questo ragazzo che ha rimediato indossando “troppi vestiti”.

E’ la storia di Ryan Carney Williams, un giovane inglese che – arrivato all’aeroporto islandese di Keflavik – si è reso conto che la sovrattassa per eccesso di peso sul suo bagaglio avrebbe raggiunto i 120 euro, troppo per le sue tasche; la sua soluzione è stata di indossare più abiti contemporaneamente, per un totale di 8 paia di pantaloni e 10 magliette.

Nonostante questo escamotage – apparentemente legittimo – il personale della compagnia aerea (pare Norwegian Air) gli ha negato l’imbarco e ha addirittura chiamato la polizia aeroportuale che lo ha trattenuto per accertamenti.

Il giorno dopo Ryan ha comprato un nuovo biglietto aereo con una compagnia diversa per tornare a casa, ma anche questa volta ci son stati problemi al check in. Probabilmente era stato inserito nella #blacklist dei viaggiatori indesiderati/problematici.

Di fatto lo “sfortunato” viaggiatore ha passato circa 3 giorni “prigioniero” nell’aeroposto islandese prima di riuscire ad essere imbarcato su un volo per tornare a casa, in Inghilterra.

Problemi al check-in all'Aeroporto di Keflavik (Islanda)
Aeroporto di Keflavik (Islanda)

Check Also

mile-high-sex-su-volo-aereo-virgin atlantic-

Sesso in aereo? No way! Niente Mile High Club per 2 passeggeri di Virgin Atlantic

Caliente coppia di viaggiatori  – appena conosciutasi in aereo – tenta di entrare nel Mile ...